Ciao Siletti

Ciao Siletti

Lo scorso anno in questo periodo, dopo ben due operazioni ,

la nostra Sila ci ha lasciato.

 Non posso non ricordare i bei momenti trascorsi insieme. 

 Dal primo giorno che è stata con noi si è dimostrata una

 borderina “fantastica” grazie per tutto

quello che ci hai dato, ciao Siletti.

Parliamo di Jim,

 

con il ragazzo continuiamo gli allenamenti di sheep dog e di agiltiy,

 Jim è felice e diventa ogni giorno più bravo. 

 Ho programmato gli eventi settimanali in modo tale che Jim ogni

 giorno faccia qualcosa di diverso.

 

 

Per  esempio , alterniamo la giornata di agilty con una giornata

 di passeggiate e giochi,

 in modo ch possa riposarsi e al tempo stesso, non perdere la voglia

 di correre con mè .

 Jim ha le sue amicizie canine ed umane.

 Al mattino ad esempio al bar, ha molti amici umani che lo salutano

 ogni giorno,

 al pomeriggio durante le nostre passeggiate , incontriamo

 Nina, Holly,Jonny, Diana, Greg

 e tanti altri quattro zampe  amici  a quattro zampe.

  Tra pochi giorni, andremo in alpeggio con Jim, per provare

 a lavorare con le pecore.

Ci divertiremo sicuramente.

 

 

 

 

 

 

Perchè un sito ?

Perché un sito?

 

Benvenuti nel mio sito, questa pubblicazione è un omaggio ai miei cari ed ai miei cani un angolino ove poter scrivere liberamente ciò che sento. Un posto virtuale, ove vivono i miei ricordi e il mio presente, per non dimenticare. Fotograficamente parlando, ho iniziato quando Enrico mio Papà stampava le sue foto in bianco e nero delle sue gite in montagna. Ero piccolo, ma già assaporavo la voglia di cimentarmi come lui nell’arte fotografica. eceNon riuscirò mai a fare quello che fece Enrico, anche se padre e figlio siamo diversi e “il maestro”, è più bravo dell’allievo in questo specifico caso. Ci siamo divertiti molto a scorrazzare, in lungo e in largo per borghi e monti liguri. Ogni posto visitato ci ha fatto scoprire qualcosa di nuovo e di meravigliosamente bello. In ogni luogo ho trovato gente cordiale e disponibile a raccontarci spontaneamente la propria storia. Da Ventimiglia alla Spezia, alla ricerca di posti sconosciuti, di tradizioni che vanno scomparendo, di antichi sapori, d’immagini irrepetibili e terribilmente naturali e pulite. Grande soddisfazione ho provato, molti anni dopo averle scattate ed esposte in mostra, quando un visitatore si è riconosciuto in uno scatto, ed un’altro ha riconosciuto un anziano pescatore di Genova Prà. Molto cammino si è fatto con Enrico, su e giù per la Liguria, ma molto direi moltissimo ci è stato dato dai visitatori delle nostre mostre. Uno scambio tra chi ha scattato la foto e chi la guarda. Un omaggio ai miei cani, il primo Bongo, un trovatello proveniente da Corso Carbonara in Genova, Arturo proveniente da via Adamoli, Sila proveniente dalla Germania  e al nuovo arrivato Mawlch Jim proveniente dalla Croazia. Ma di lor parlerò nel blog diffusamente. Un ricordo a Teresa e Domenica ad Enrico ai miei nonni. Un sito che non vende nulla, ma esprime solo sentimenti, ricordi di tanti bei giorni passati insieme.

 

 Grazie della visita Michele Mirko Saturno

 

 

 

 

 
Altri articoli...